Egregio Sindaco, Spett.le Giunta,

in quanto rappresentanti della Lista Vicopisano in Cammino vi chiediamo di moltiplicare gli sforzi e di far sentire ancora di più la vostra voce nei confronti del Governo centrale, anche tramite la Regione, perché adottino rapidamente quante più misure possibili per andare incontro alle esigenze delle aziende e delle piccole, medie e micro-imprese, il cuore del nostro indotto produttivo.

L’emergenza Coronavirus, il dramma più grande dal secondo dopoguerra, si è, infatti, trasformato velocemente, in virtù del necessario lock-down e delle relative, forzate, chiusure, in una emergenza sociale ed economica che rischia di avere ripercussioni estremamente gravi.

Vi esortiamo, perciò, ad adoperarvi in ogni modo con gli enti preposti, in ogni sede, affinché le nostre aziende e i nostri imprenditori, i nostri professionisti, i nostri lavoratori e le nostre lavoratrici riescano, tramite soluzioni mirate, veloci, efficaci, ad ammortizzare i danni in un tempo ragionevole, senza essere messe in ginocchio e senza che nessuno perda la propria occupazione.

Già troppe famiglie, nel nostro territorio, si sono ritrovate all’improvviso persino senza i soldi per la spesa, a causa degli effetti del Coronavirus. Tante si sono rivolte al Comune, ai servizi sociali e alle associazioni che operano, di concerto con il Comune, per avere un vero e proprio soccorso alimentare. Le chiusure delle attività, i bisogni dei figli, le bollette da pagare. È bastato poco per ridurre nuclei familiari già in situazioni non prospere in condizioni di disagio socio-economico. Le cose purtroppo potrebbero peggiorare.

Ci dispiace particolarmente perché il nostro tessuto produttivo era particolarmente vivace in questo periodo e le zone industriali del nostro territorio non erano mai state così piene.

Inoltre avevamo registrato la nascita, in poco tempo, di alcune nuove attività commerciali e turistico-ricettive.
Per questo vi sollecitiamo, per fare in modo che i buoni segnali che emergevano dalla nostra comunità e la voglia di investire nel nostro Comune non si fermino ma possano trovare presto nuova linfa, anche in considerazione di eventi, visitatori e turisti sempre più numerosi.
Siamo consapevoli delle difficoltà enormi, non pretendiamo risposte adesso, non sappiamo neanche come sarà il bilancio; non vi chiediamo annunci, ora più che mai pensiamo che servano fatti.

 

Una volta che saranno più chiare e strutturate le misure adottate dal governo centrale vorremmo che redigeste un piano, coordinandovi con la Regione e con gli interventi nazionali, che faccia da volano per facilitare e sostenere le azioni dell’Amministrazione nel territorio.

Restiamo a disposizione per ogni chiarimento e per un incontro, se volete, in videoconferenza, sicuri che avete profondamente a cuore la sorte del nostro tessuto produttivo e della nostra comunità.

Cordiali saluti.

Lista Vicopisano in Cammino

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *